Cosa significa costellare

cosa-significa-costellare-psicoterapeuta-bologna

Costellare significa avere la possibilità di arrivare ad una zona del nostro inconscio molto remota per la nostra mentalità comune.

Siamo disposti ad accettare di essere mossi per il 70% da impulsi inconsci e da fattori energetici non misurabili dai sensi o dagli strumenti utilizzati per le misurazioni scientifiche?

Nel corpo siamo mossi da istinti e codici posturali e comportamentali, abitudini acquisiti nell’infanzia attraverso l’imitazione involontaria che è il meccanismo tipico di apprendimento dei primi settenni di vita.

Nella psiche siamo condizionati da tutti i messaggi ricevuti dal nostro sistema familiare che nell’infanzia ci ha trasmesso abiti mentali, strategie per saper stare al mondo e schemi per giudicare e regolarsi nelle relazioni.

Ma anche siamo mossi da qualcosa di più grande di noi (o meglio della nostra mente ordinaria) e che guida le nostre scelte biografiche, lo chiamiamo Destino.

I significati di costellare

Costellare significa considerarsi in rete, immersi in un campo energetico-psichico invisibile agli occhi fisici ma attivo come lo sono i raggi ultravioletti che non vedi ma ti scottano la pelle. Un campo contenente le forme pensiero dei nostri antenati, le loro emozioni irrisolte e le loro soluzioni strategiche di sopravvivenza. Ad esempio: una bisnonna morta di parto lascia nel campo della coscienza familiare una convinzione carica di stress e ansia: Avere figli è un pericolo, quindi mai unirsi ad un uomo! e una discendente raccoglierà l’eredità e non comprenderà perchè il suo rapporto con gli uomini o con la maternità è disturbato.

Costellare significa attivare il campo e mettere in scena Rappresentanti per le persone che ti appartengono e osservare come vengano informati dai movimenti del Sistema. Potendo così vedere se tutti sono al loro posto, se l’amore fluisce liberamente o è bloccato e se hai il permesso di prendere a piene mani la buona sorte, l’abbondanza, il successo e la felicità.

Costellare significa giocare con Passato Presente e Futuro: attualizzare e mettere in scena qualcosa che vive nelle passate memorie nostre e della famiglia per poter osservare cosa non riesce a fluire in direzione della pace e dell’amorevolezza,  fare nel presente i movimenti necessari per guarire il passato e liberare il futuro.

Costellare significa saper andare in uno stato di coscienza calmo ed equanime che sia in grado di osservare quel che c’è nel campo psichico familiare e agire nuove soluzioni amorevoli anzichè reagire con le vecchie soluzioni di antagonismo e colpevolezza (rabbia, risentimento, rancore, vendetta, ecc.).

Costellare significa rendersi disponibili a sciogliere il corpo e la mente dagli schemi abituali per poter rappresentare ogni gamma di movimento, emozione o pensiero.

Costellare significa imparare ad aumentare la propria sensibilità più sottile, non legata ai sensi fisici, per saper percepire i Movimenti dell’Anima che si manifestano in scena.

Costellare significa essere disposti a spostarsi in quello Spazio del cuore che aspira alla pace e a vivere con amore le nostre relazioni.

Costellare insegna che l’amore non basta, bisogna anche saper fare ordine in se stessi e con gli altri, vincere i condizionamenti del passato e gli schemi mentali egoistici.